Roberto Sassi
Roberto Sassi spreme Tevez Roberto Sassi spreme Tevez LaStampa.it

Juve stremata dalla preparazione fisica I tifosi scherzano: “Serve l’ambulanza”

Quinto giorno di ritiro della Juve a Chatillon, solito programma mattutino: esercizi fisici, corse e ripetute lungo il perimetro del campo e, poi, da parte a parte, per tutta la lunghezza. Per poco meno di due ore di allenamento, sotto al sole e davanti a circa 2500 tifosi, nonostante il giorno feriale. 

Nonostante l’assenza del pallone, il pubblico segue i lavoro, con grida e cori, senza rinunciare agli incitamenti e all’ironia. Come quando Mirko Vucinic si stende a terra, per la fatica, mentre i compagni stanno per ripartire: «Dai Mirko, vai», urla qualcuno. E un altro: «Chiamate l’ambulanza». 

Sul prato, oltre ad Antonio Conte, cui è andato il primo coro della mattina, ci sono il professor Roberto Sassi, responsabile del Training Check Juventus e il preparatore Costantino Coratti. 

Nel pomeriggio rispunterà il pallone, con la prima oretta di allenamento oscurata, per prove tattiche. Domani invece, prima amichevole stagionale contro una selezione di tre squadre della Valle d’Aosta (tra eccellenza e prima categoria), alle 17, allo stadio «Perucca» di Saint Vincent: diretta su Mediaset Premium e via twitter su La Stampa.it. 

 

Fonte LaStampa.it